L'alluce valgo

L ‘alluce valgo è una deviazione in valgo del I dito del piede. Frequentemente si associa borsite dell’articolazione metatarso-falangea.
Il termine alluce valgo fu introdotto da Carl Hueter per definire una sublussazione statica della prima articolazione MTF con deviazione laterale dell’alluce e deviazione mediale del primo metatarso. Nessun muscolo si inserisce sulla testa metatarsale perciò una volta che l’alluce diventa destabilizzato e inizia a sub-lussarsi lateralmente, i muscoli, che in precedenza agivano per stabilizzare l’articolazione diventano una forza deformante.
Nessun muscolo si inserisce sulla testa metatarsale, questa è vulnerabile alle sollecitazioni estrinseche, in particolare da parte della scarpa.
L’alluce e la I articolazione metacarpo-falange giocano un ruolo importante nel trasferimento del carico durante la deambulazione.
L’alluce valgo compare quasi esclusivamente in persone che indossano scarpe, ma lo fa occasionalmente in individui scalzi. Le nozioni che le calzature sono il principale contributo allo sviluppo dell’alluce valgo è stata avvalorata dallo studio di “Lam Sim-Fook e Hodgson”, nel quale il 33% degli individui calzati presentava un certo grado di valgismo dell’alluce rispetto al 1,9% delle persone scalze.
L’alluce valgo era estremamente raro nei Giapponesi per la natura delle loro calzature tradizionali, gli zoccoli. L’alluce valgo è comparso solo negli anni 70 quando la fabbricazione di scarpe in cuoio ha superato la manifattura degli zoccoli.
Sebbene le scarpe sembrino essere il fattore estrinseco essenziale nell’eziologia dell’alluce valgo, molti individui che portano scarpe alla moda non sviluppano questa deformità.  Sicuramente una predisposizione all’alluce valgo può essere familiare.
Il trattamento dell’alluce valgo è chirurgico. Esistono diverse tecniche chirurgiche in rapporto al grado di deformità del valgismo.

Figura 1 : Alluce valgo trattato con tecnica percutanea, non vengono utilizzati mezzi di sintesi.

 

Figura 2 : controllo dopo 30 giorni dall’intervento chirurgico.

 

Figura 3 : Grave alluce valgo e II dito a martellopiede sinistro.

 

Figura 4 : Correzione chirurgica dell’alluce valgo e del dito a martello.

 

Figura 5 : Radiografia sotto carico.