Protesi del ginocchio monocompartimentale

L' indicazione per un impianto di protesi mono compartimentale è la degenerazione artrosica di grado severo che interessa un solo compartimento del ginocchio o quello mediale o quello laterale. inizialmente si prescrivono fisioterapia ed infiltrazioni con acido ialuronico, se il dolore persiste si può ricorre ad impianto di protesi monocompartimentale. Per ottenere degli ottimi risultati è necessario seguire delle regole ben precise:

  • evitare le ipercorrezioni sia in varo che in valgo;
  • il legamento crociato anteriore deve essere integro
  • la femoro-rotulea deve essere in buone condizioni.

 Figura 1 : Controllo post-operatorio di protesi monocompartimentale.

 

Negli impianti bisogna necessariamente evitare le ipercorrezioni. Gli studi a lungo termine dimostrano un 95% di risultati buoni e ottimi, un 3% di risultati discreti e un 2% di fallimenti. Molti dei fallimenti riportati in letteratura sono da attribuire ad errori di tecnica di posizionamento ad errate indicazioni.
Le protesi mono compartimentali rappresentano una soluzione conservativa sia per il paziente sia per il ginocchio in quanto preserva la propria ocettività del ginocchio ed evita la morbilità post-operatoria.